Quale Social Network scegliere e perché..
25 Gen 2017

Quale Social Network scegliere e perché..

Ti sei mai chiesto\a quale Social Network fa al caso tuo e perché tra tanti dovresti scegliere Facebook piuttosto che LinkedIn o magari Google+ invece di Instagram? Oggi provo a spiegartelo in poche, semplici e dirette parole.

Qualsiasi Social Network nasce con una mission ed ha un target proprio; è buona norma quando ci si iscrive ad un qualsiasi servizio on-line o off-line che sia, leggere a chi stiamo fornendo i nostri dati, e quale utilizzo può farne. Non dirmi che sei uno di quelli\e che si è iscritto su Facebook con un nome fittizio per un problema di privacy.. ti prego! Siamo controllati dallo Stato e dagli alieni, hai ragione, inviano i nostri dati ovunque ed a chiunque appena facciamo click su una piccola ed apparentemente innocua casellina, dandogliene il consenso. Eppure credimi, Social o meno.. gli alieni ti troveranno comunque! ..e lo Stato, pure.

Vediamo allora quale Social Network scegliere e perchè, in base a quelle che sono le tue esigenze ed i tuoi obiettivi. I Social nascono come reti – Network appunto – e per connettere persone con interessi comuni o già unite da rapporti reali off-line. Se te lo stai domandando quindi, sappi che non tutti i Social Network sono adatti a te.. o al tuo Business. Poco male comunque, perché il bello è che nessuno ci obbliga ad essere su tutti i Social che esistono.

QUALI SOCIAL NETWORK CONOSCIAMO

Nel 2017 siamo arrivati a conoscere ben 8 Social Network maggiori, e tanti.. davvero tanti altri Network meno noti ma ugualmente presenti on-line e nella quotidianità di molti. Ti parlerò ad ogni modo di quelli che un po’ tutti abbiamo almeno sentito nominare, e te li elenco proprio nell’ordine in cui sicuramente ti saranno più familiari:

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube
  • Google+
  • LinkedIn
  • Snapchat
  • Pinterest

Cambiando l’ordine, il risultato non cambia. Quindi se magari conosci più Pinterest di Instagram pazienza, il succo di ciò che voglio dirti non è diverso :)

QUALE SOCIAL NETWORK SCELGO?

Bene, se hai chiaro il primo passaggio di questo mio contributo, avrai capito che per scegliere su quale Social Network iscriverti, devi tenere ben presente qual è l’obiettivo che ti porta ad aprire un profilo Social, personale o aziendale che sia. Questo per pochi e semplici motivi che ti elenco:

  • Non tutti i Social fanno al caso tuo, o del tuo Business. Su alcuni Social il tuo target non è proprio presente, ed è quindi inutile che tu stia lì a farti conoscere da un pubblico che non è il tuo
  • Essere presente su tutti i Social significa investire tempo e risorse che magari non hai, o che potresti benissimo dedicare ad altro in maniera più proficua
  • Se sei su un Social ma non lo gestisci al meglio, sarai vittima presto o tardi dell’effetto boomerang. Tanto vale quindi non iscriverti proprio. Non sei Coca-Cola nè Adidas o Nike quindi rilassati, di alcuni Social puoi fare tranquillamente a meno!

LA MISSION DEI SOCIAL PIU’ NOTI ED IL LORO PUBBLICO

Fedele a quanto sopra, vediamo allora insieme come scegliere uno o l’altro Social Network in base alle caratteristiche evidenti e meno, che possiamo riconoscergli:

FACEBOOK è il Social Network per eccellenza; se parli di Social non puoi non citare Facebook. E’ una piattaforma che nasce nel 2004 per piccole cerchie di contatti personali, piccoli network operativi, con la finalità di agevolare i rapporti sociali in era digitale giocando sulla gestione oggi, 13 anni dopo, di PROFILO PERSONALE o PAGINE (Dedicate a imprese, luoghi, aziende, organizzazioni, istituzioni, marchi o prodotti, artisti, gruppi, personaggi pubblici, intrattenimento, cause e comunità etc.) come anche GRUPPI e GRUPPI DI ACQUISTO. Con il passare degli anni quindi, è oggi un ottimo strumento di marketing grazie all’evoluzione che ha subito ed agli strumenti che mette a disposizione del singolo come di Aziende che ne fanno uso.

Bisogna ovviamente utilizzarlo con cognizione, e per questo ti invito a leggere un mio precedente articolo dove ho spiegato la differenza tra “Fare rete e fare spam” scrivendo di “Richieste di amicizia” mal poste e gestione della Privacy. Trovi l’articolo cliccando QUI.

INSTAGRAM è il re del binomio immagine + smartphone, senza trascurare la parola chiave di questo Social come anche di Twitter che è: #hashtag. Su Instagram tanti Brand hanno creato strategie di tutto rispetto, così come Influencer hanno raggiunto e appunto – influenzato – milioni di contatti (..i famosi “Followers”).

Ci vuole anche in questo caso una strategia di utilizzo. Non pensare che basti scattare una foto e scegliere un #hashtag a caso che almeno un poco si avvicini allo scatto, per ottenere risultati. Ne parlo sempre lo so, ma “Strategia” è la parola chiave del mio Business, quindi se vuoi approfondire questo argomento ti invito a leggere un mio articolo che si chiama proprio “L’idea c’è ma non prende piede. E se fosse solo un problema di strategia?

TWITTER è il Social della sintesi in real time. Solo 140 caratteri che da mesi ci prospettano diventeranno molti di più tra le voci a favore e quelle contro degli irriducibili del Social che, a mio avviso giustamente, difendono l’originaria veste dell’uccellino cinguettante. Non se la sta passando bene da qualche tempo il caro Twitter, ma ha un suo target ben definito ed in fermento che non molla!

E’ ad ogni modo il Social del dialogo, dove come per Instagram fanno da padrone gli #hashtag. Non è un Network dove puoi demandare la pubblicazione ai tanti servizi come Hootsuite, Buffer, Postling etc. ma non perchè non sia possibile, semplicemente perchè non è quello lo spirito di Twitter.

YOUTUBE chi non lo conosce? Video, video e ancora video. Nel 2016 c’è stato il boom del video come contenuto di eccellenza. Molti Brand hanno sfruttato la scia, e molti Professionisti hanno diffuso on-line i loro contributi non più solo attraverso gli articoli ma anche grazie alla registrazione audio-video.

Ti do un consiglio, che non vale solo per YouTube. Hai davvero qualcosa da dire? Come Professionista o come Brand non fa la differenza, ma domandati sempre se ne vale la pena. Torna al concetto di tempo e risorse a cui accennavo ad inizio articolo, e scegli la tua via. Non esiste un Social perfetto per fare marketing; esistono più Social e devi saper scegliere tu qual è quello (..uno o più di uno!) adatto alla tua esigenza, ai tuoi obiettivi, ma anche alle tue capacità (..se hai intenzione di fare da solo\a) e/o alle tue risorse se sceglierai un Social Media Manager al quale affidare il tuo Business on-line.

GOOGLE+ è il Social di Mamma Google, e questo dice già tanto. Importante soprattutto per le attività è l’integrazione di Google+ con lo strumento GOOGLE MY BUSINESS (gratuito), che unisce Google Places (Maps) e le Pagine Google+ Business e Local in un unico prodotto, con la possibilità di gestire nel tempo, inserzioni e campagne mirate, con costi contenuti. Va considerato che Google+ è Google, il maggior motore di ricerca utilizzato al mondo, e le funzionalità Google+ permettono una pertinente e veloce indicizzazione sulla rete dei contenuti presentati.

LINKEDIN è il Network dedicato al mondo del lavoro, rete di Professionisti per eccellenza. In Italia non è utilizzato quanto all’estero, ma permette di stringere collaborazioni professionali valide, sfruttando la presenza di curriculum, competenze e servizi del tutto dedicati all’ambito lavorativo.

SNAPCHAT è la sorpresa dell’anno che ci lasciamo alle spalle. Nasce come servizio di messaggistica istantanea al pari di WHATSAPP o TELEGRAM ma in pochissimo tempo si è affermato soprattutto tra le nuove generazioni, diventando velocemente un ottimo strumento per fare brand awareness. Principe la creatività nei contenuti ed il tempo da dedicare alle conversazioni, forse poco opportuno per vendere ma assolutamente virale nel coinvolgimento. Il target è chiaro, ed è prettamente giovane… mooooolto giovane, dinamico ed interattivo.

PINTEREST è vicino ad Instagram nel suo essere concentrato su immagini, foto e video. A differenza di Instagram però, il suo punto forza è il pulsante PIN IT ovvero un vero e proprio segnalibro visivo che ti aiuterà a scoprire e salvare idee creative o contenuti che ti hanno in qualche modo attratto.

TIRA LE SOMME E PREPARATI AD ESSERE SOCIAL

Ora non hai più scuse! Fermati un attimo a pensare e poi sono sicura che saprai già quale Social fa al caso tuo. Disegna per bene i tuoi obiettivi e considera mission e target presenti sui singoli Social Network.. questo è il segreto. Se poi hai difficoltà a farlo da solo\a o ti piacerebbe parlarne da vicino, sai dove trovarmi.
Buona fortuna :)

[shareaholic app=”share_buttons” id=”23131444″]



CONTATTACI e studieremo insieme la migliore strategia per le tue esigenze, indirizzandoti e guidandoti in un percorso che ti renderà sicuro\a di te e del tuo Business.
LA PRIMA CONSULENZA E’ GRATUITA!
Conosciamoci.. non ti costa nulla :)

Salva

One Comment Quale Social Network scegliere e perché..

  • ABC del Personal Branding - webnauta

    marzo 1, 2017

    […] di quel 99% è consapevole di come gestire i propri account. Ad esempio, ti sei mai chiesto quale Social Network scegliere e perché? Se ti va al link troverai un mio articolo a questo […]

    Rispondi

Rispondi