Bonus Pubblicità: Detrazioni dal 75% al 90%
23 Ott 2017

Bonus Pubblicità: Detrazioni dal 75% al 90%

Questa è una notizia che farà felici molti, sia gli addetti del settore della Comunicazione che Professionisti e Imprenditori. L’interrogativo è noto: “I costi per la pubblicità si possono detrarre o no?!”.

Finalmente è un po’ più che voce di corridoio, la notizia che tra le nuove misure della Legge di Bilancio 2018 arriva il Bonus Pubblicità: detrazione del 75% per tutti gli investimenti in Comunicazione e Marketing, che diventa un 90% per Microimprese, Startup e Pmi innovative.

Doppiamente conveniente quindi investire nell’advertising su tv e radio, quotidiani e magazine cartacei e on-line sfruttando l’opportunità del bonus fiscale introdotto dalla Manovra Correttiva, nello specifico dall’articolo 57-bis, decreto legge 50/2017, in ottemperanza agli obiettivi prefissati con la Legge Delega 198/2016.

A poter beneficiare del bonus pubblicità sono gli “investimenti pubblicitari incrementali” e vi rientrano tutte le spese sostenute dal 24 Giugno al 31 Dicembre 2017 oltre naturalmente a quelle di competenza 2018 e successive.
I soggetti che potranno usufruire del Bonus saranno:
– Lavoratori autonomi;
– Professionisti con P.IVA;
– Imprese (di qualsiasi natura giuridica).

Il Bonus sarà a quanto pare fruibile solo sotto forma di credito d’imposta in compensazione tramite modello F24 ma bisognerà attendere il decreto attuativo del Presidente del Consiglio dei Ministri per criteri e modalità.

Ci sembra proprio una super opportunità in arrivo per il nostro settore e per tutti i Professionisti ed Imprenditori, che consapevoli delle potenzialità dell’advertising apprezzeranno sicuramente la possibilità di poter detrarre i costi relativi al Marketing e alla Comunicazione tramite credito d’imposta.

Del resto, il ruolo che l’advertising ricopre ormai nel quotidiano è di rilievo, e sempre più Professionisti ed Imprese comprendono quanto sia importante investire nella pubblicità per un ritorno di immagine ed economico non indifferente.
Citando Henry Ford: “Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi, è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo“. Prepariamoci quindi a nuove strategie, perchè è il momento di investire!

UPDATE 2018

E’ stato pubblicato sul sito del Dipartimento per l’editoria, il modello da compilare per effettuare domanda del credito d’imposta per investimenti pubblicitari, cioè il Bonus Pubblicità appunto. E’ stato approvato il modello di comunicazione telematica con le relative istruzioni.

Le comunicazioni devono essere presentate esclusivamente per via telematica, nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.



CONTATTACI e vediamo insieme quale può essere la strategy più vicina alle tue esigenze, da poter attuare on-line o off-line.
LA PRIMA CONSULENZA E’ GRATUITA!
Conosciamoci.. non ti costa nulla :)

Rispondi