MailPoet: Plugin di WordPress per le tue Newsletters
12 Feb 2016

MailPoet: Plugin di WordPress per le tue Newsletters

Quante volte sei stato combattutto nell’entrare o meno nel circuito dell’Email Marketing, testando strumenti più conosciuti come GetResponse o MailChimp, ma non trovando mai il giusto compromesso di uno strumento che facesse al caso tuo?

Ti suggeriamo oggi un Plugin di WordPress per gestire il tuo Email marketing. Uno strumento semplice, intuitivo, veloce, efficace. MailPoet Newsletter ti permetterà di aumentare il pubblico del tuo sito web e raggiungere i tuoi contatti con contenuti mirati, rispondendo alla strategia di profilazione che potrai facilmente definire.

Certo, se non ha preso piede come GetResponse o MailChimp motivi ce ne sono, verrebbe da pensare, ma dipende sempre da che tipo di strategia vogliamo attuare per il nostro business.
Chiediamoci quindi, in primis, perchè abbiamo bisogno di uno strumento per l’invio di Newsletter? Che tipo di strategia stiamo mettendo in campo? Quanto possiamo investire? In base alla risposta, sapremo anche quale strumento è più vicino alle nostre esigenze.

MailPoet Newsletter ad ogni modo, è un Plugin GRATUITO che ti permette di gestire fino a 2.000 iscritti; potrai creare delle liste dove inserire i tuoi contatti, attraverso i moduli facilmente integrabili sul tuo sito web tramite widget, così come negli articoli o nelle pagine. Il modulo di iscrizione rimanda il nuovo iscritto ad una delle liste create, ed il gioco è fatto!

Da non sottovalutare inoltre, la possibilità di utilizzare il Plugin in ITALIANO, cosa che non è possibile ad esempio per altri sistemi di Email marketing. Certo, non dovremmo avere il problema della lingua ai giorni nostri, dell’inglese soprattutto, ma è una caratteristica che per molti fa la differenza, quindi va sottolineata.

Se state pensando alla funzione principe dei servizi GetResponse e MailChimp però, ovvero gli autorisponditori, nella versione gratuita di MailPoet è possibile far partire solo un messaggio di benvenuto, che può coincidere con la richiesta di confermare il proprio indirizzo e-mail, ed un secondo invio a 3 giorni dalla sottoscrizione. Gli autorisponditori sono però una delle caratteristiche aggiuntive della versione premium, quindi anche in questo caso, se il nostro bisogno coincide con le possibilità offerte dalla versione free bene, altrimenti si sceglie di fare l’upgrade alla versione premium, o si passa ad uno strumento che pensiamo più idoneo al nostro obbiettivo.

Vediamo allora da vicino come utilizzare MailPoet?
Procediamo per passi:

  • INSTALLAZIONE DEL PLUGIN
    Si può procedere in 3 modi diversi, come per ogni installazione di Plugin WordPress; consigliamo naturalmente la via più semplice: Dal pannello di controllo del tuo sito WordPress, seleziona PLUGIN -> AGGIUNGI NUOVO e cerca “MailPoet Newsletters“. Dopo averlo individuato tra i risultati, INSTALLA ed ATTIVA il plugin.

  • CONFIGURAZIONE DEL PLUGIN
    Una volta installato, MailPoet comparirà nel pannello di controllo del tuo sito WP e potrai procedere a configurare le opzioni disponibili. In primis, se hai già una lista di contatti da importare, puoi farlo nella sezione ISCRITTI, in stile CSV o testo semplice da Gmail, Hotmail o Yahoo etc.
    Nella stessa sezione, è possibile inoltre gestire le LISTE, che sono fondamentali nel caso in cui, oltre la Newsletter, prima lista da inserire, tu voglia creare una profilazione utenti, in base a caratteristiche che accomunano gli utenti ed i diversi contenuti che destinerai ad una lista piuttosto che ad un’altra. Questa classificazione è importante, e dovresti farla in base alla tua strategia di azione, perchè ricorda, è fondamentale che i tuoi iscritti ricevano contenuti che realmente sono di loro interesse, altrimenti il tuo tasso di apertura e-mail, ed ancora peggio l’interazione con la Newsletter\Articolo che vorrai sottoporre loro, sarà 0%. E noi non vogliamo questo, vero?Passiamo poi alla sezione IMPOSTAZIONI:
    Non ti serviranno particolari conoscenze per completare le varie schede, e potrai ora personalizzare ad esempio, nella sezione FONDAMENTALI, le informazioni di base che saranno presenti nella tua Newsletter, il link che rimanda eventualmente alla lettura della Newsletter via Browser, e la cancellazione dalle tue liste, che può portare l’utente (..scontento se sta scegliendo di cancellarsi dalla Newsletter!) ad una pagina di default, o meglio ad una pagina che tu deciderai, dove potrai ad esempio chiedergli di motivare la sua scelta, ricevendo così un feedback prezioso per correggere il tiro e non rischiare altre cancellazioni per la medesima motivazione; o comunque, riflettere sul motivo e capire se puoi intervenire per migliorare qualcosa della tua strategia.C’è poi la sezione MODULI dove potrai creare in primis il modulo “Newsletter”, ma anche tutti gli altri che desideri, in base al tipo di utilizzo che farai di questo strumento. Creare un modulo è semplice, e grazie alla funzione drag and drop, sarà intuitivo e veloce. Il primo modulo da creare, è quello dedicato alla “Newsletter”, che andrà poi inserito in un widget o in un pop-up del tuo sito, per permettere agli utenti di iscriversi in autonomia. Quando crei un modulo, ti viene chiesto di scegliere in quale lista, gli iscritti, andranno inseriti, e dovrai in questo caso selezionare quindi la lista “Newsletter”.Un’altra importante sezione da configurare, è la CONFERMA ISCRIZIONE, dove è possibile impostare il testo della e-mail che l’utente riceve al momento dell’iscrizione, così da fargli confermare la scelta di iscriversi alle nostre liste. E’ opportuno costruire un messaggio pensato ad-hoc naturalmente, che in un certo senso lo rassicuri nel confermare la propria attivazione. Il plugin prevede inoltre una pagina di conferma, che l’utente visualizza nel momento in cui viene attivato, e come nel caso della pagina di cancellazione, anche in questo caso è opportuno non affidarsi a quella di default, ma personalizzare, sempre, con messaggi mirati e studiati.La scheda INVIA CON ci permette di decidere in che modo far partire le e-mail, se dal nostro sito o da terze parti, con un servizio SMTP professionale. Inoltre dovrai selezionare quante e-mail inviare in un’ora, così da non avere problemi con il servizio di hosting.

    Nella scheda AVANZATE in ultimo, decidiamo chi può inviare Newsletter (nel caso ci siano più utenze attive sul nostro sito WP), se l’utente iscritto può gestire la propria iscrizione, etc.

    In ultimo, la scheda ADD-ONS presenta tutta una serie di funzioni opzionali, che sposano MailPoet e che possono risolvere altre esigenze non di base, nel caso in cui ci sia necessario utilizzare funzioni particolari, accessorie.

  • CREAZIONE NEWSLETTER
    Ora che è tutto pronto, passiamo a creare la nostra Newsletter? Saremo guidati passo passo nella procedura, e sarà davvero semplice, e anche divertente!
    Possiamo scegliere, in primis, se creare una Newsletter standard, o una automatica. Quando creare una e quando impostare l’altra?
    – La Newsletter standard è un contenuto inviato una tantum, nel caso di offerte ad esempio, o di comunicazioni di servizio, etc. e dovremo in questo caso selezionare a quale delle nostre liste (una o più), il messaggio deve essere inviato;
    – La Newsletter automatica, è un contenuto inviato automaticamente dopo un’azione, ovvero alla creazione di un nuovo articolo, quando qualcuno si iscrive ad una lista, o quando un nuovo utente si iscrive al nostro sito WP.Ad ogni modo, procedendo con l’una o l’altra opzione, ci troviamo alle prese con il template della nostra Newsletter, che sempre grazie al drag and drop, andremo a definire:
    Ogni sezione è personalizzabile con testo ed immagini; possiamo improntare quindi un nostro stile, inserire divisori per impostare come vogliamo la Newsletter, inserire i contatti social o impostare dei contenuti se ad esempio vogliamo inviare gli articoli che di volta in volta pubblichiamo sul nostro blog.
    Una volta ottenuto il risultato voluto, salviamo il tutto, e la Newsletter è pronta per diventare un modello da poter riutilizzare, o essere inviata. Possiamo naturalmente inviarla ad un nostro indirizzo in anteprima, per essere sicuri che tutto sia proprio come volevamo, e nel passo successivo si invia!

Semplice, no? 🙂
E’ obbligo però tornare al perchè, MailPoet non sia riconosciuto come strumento al pari di GetResponse e MailChimp o altri strumenti di e-mail marketing, e la risposta non è nemmeno troppo nascosta. Qualcosina da migliorare ci sarebbe, ma dalle informazioni fornite nel blog ufficiale, dovrebbe essere presto potenziato per diventare un concorrente temibile degli attuali strumenti principi.

Cosa non va ad esempio?

  • Le statistiche sono un po’ troppo basilari: apertura, interazione (click), e cancellazione. La versione Premium ad ogni modo permette un cruscotto statistiche avanzato, e l’integrazione con Google Analytics;
  • Impossibile impostare un A/B test, nemmeno nella versione Premium;
  • Messaggio di anteprima del testo, standard. E’ importante sorprendere l’utente, l’abitudine genera un calo di attenzione e questo danneggia sicuramente la nostra strategia.

In conclusione però, MailPoet resta un valido strumento, già nella versione free, soprattutto per quei Professionisti o Aziende che decidono di partire con un sistema di e-mail marketing, ed hanno così tutto il tempo di mettere in campo le proprie tecniche di base, senza dover sostenere un costo mensile/annuale per aderire a piattaforme più performanti, che restano però in alcuni casi fondamentali poi, per raggiungere l’obbiettivo voluto.

[shareaholic app=”share_buttons” id=”23131444″]



CONTATTACI e ti aiuteremo a decidere se e come implementare l’e-mail marketing nella tua strategia di business, quale strumento può fare al caso tuo e coprire le tue reali esigenze.
LA PRIMA CONSULENZA E’ GRATUITA!
Conosciamoci.. non ti costa nulla :)

Rispondi