Promuovere la tua attività su Instagram
24 Giu 2019

Promuovere la tua attività su Instagram

Instagram è diventato un Social Network stra-utilizzato con 19 milioni di utenti attivi al mese solo in Italia. Come promuovere allora un’attività locale posizionandola su Instagram e aumentandone la notorietà?

Ormai non è un segreto, Instagram è diventato un Social Network stra-utilizzato con 1 miliardo di utenti attivi nel Mondo a 9 anni dalla sua nascita; 19 milioni di utenti attivi al mese solo in Italia! Le Stories hanno avuto un ruolo chiave, e un’altra mossa vincente si è rivelato sicuramente il lancio di IGTV, il canale video di Instagram.

Molte aziende sono ormai su Instagram con un account Business, ed il Why-Instagram ci dice subito che:

  • Sono nati oltre 25 milioni di profili Business;
  • Più di 2 milioni di inserzionisti usano Instagram per condividere le loro storie e raggiungere i risultati aziendali desiderati;
  • Il 60% delle persone afferma di scoprire nuovi prodotti su Instagram;
  • Oltre 200 milioni di I nstagrammer visitano un profilo aziendale almeno una volta al giorno;
  • 80% di aumento del tempo trascorso guardando i video su Instagram;
  • 1/3 delle storie più visualizzate proviene da account Business.

Questi dati sono già abbastanza chiari, non ti sembra? Non puoi non portare il tuo Business su Instagram in questo momento di boom in cui più di ogni altro canale Social sta diventando uno strumento di marketing importantissimo. Allo stesso tempo però, non puoi nemmeno utilizzare Instagram senza aver pianificato una buona strategia che ti permetta di perseguire gli obiettivi aziendali desiderati. Lo dicevo in uno storico articolo di questo mio Blog: “L’idea c’è ma non prende piede. E se fosse solo un problema di strategia?“.

Vogliamo allora capire insieme come muovere gli ingranaggi di questa nostra presenza su Instagram per poter migliorare il posizionamento del tuo account e promuovere la tua attività al meglio?

In realtà, utilizzare Instagram è apparentemente semplice ed immediato, ma utilizzarlo bene fa la differenza, soprattutto quando si parla di account Business, non di utilizzo privato del Social Network.
Veniamo a noi! Ci sono 4 sezioni dove focalizzare la tua attenzione:

 

BIO

  • Immagine profilo: Hai bisogno di un’immagine riconoscibile, e che identifichi l’Azienda. Che ne pensi ad esempio di utilizzare il logo aziendale? Deve essere un segno distintivo, ed è la prima cosa che sarà sempre visibile anche quando inizierai ad interagire con gli altri utenti.
  • Bio: E’ ciò che ti descrive a chi arriva per la prima volta sul tuo profilo. Deve essere un testo efficace, strutturato e diretto: CHI SONO – COSA FACCIO – COME POSSO ESSERE UTILE.
    Qui torno con piacere su un concetto che molte volte ho spiegato in questo Blog, perchè è alla base di qualsiasi progetto di Business ben pensato; se vogliamo infatti che il consumatore ci scelga, dobbiamo mettere bene in luce il valore che la nostra attività rappresenta nella risoluzione di un suo bisogno. Solo in questo modo, il nostro potenziale Cliente vedrà una reale necessità di usufruire del nostro prodotto\servizio, e questo avviene ancora prima di aver valutato qualità, costo, efficacia etc.
  • Hashtag: Lo sappiamo bene tutti, sono il motore alla base di Instagram! Creane uno che sia di riferimento, soprattutto se sarai capace di farne un segno distintivo anche nei post del profilo, e se saprai crearci intorno una vera e propria community.
  • Sito web: Non dimenticare di inserirlo nelle info se ne possiedi uno, e/o ricorda di collegare l’account con la Facebook Page, cosa che oggi è necessaria per attivare un profilo Business.

  • Call-to-action: Ne hai già sentito parlare? Le call-to-action sono un tassello importante anche per il tuo sito web, non solo per l’attività sui Social Network. Ne ho parlato nel contributo “Migliorare la conversione del tuo sito web con CTA efficaci” tempo fa, ed è un argomento che merita davvero attenzione perchè fa la differenza. Le call-to-action sono realmente il trampolino che lancia l’utente a compiere un’azione, nel nostro caso anche esterna ad Instagram (Acquisto, Contatto, Prenotazione etc.), quindi è giusto utilizzarle con cognizione.

 

GALLERY

  • Fotografico accattivamente: Instagram è un Social Network visual e devi quindi creare interesse nell’utente attraverso i contenuti fotografici che posti. Non ti si chiede di utilizzare solo materiale prodotto da professionisti, ma ci vuole un minimo di gusto e buon senso. Possono esserti di aiuto i filtri di Instagram, come anche applicazioni esterne come PicsArt. Oppure puoi utilizzare, questa volta non solo per Instagram ma anche per progetti grafici diversi, il ben noto Canva, che può aiutarti a creare effetti o modelli originali.
    In ogni caso, mai abusarne!
  • Geotag: Stai promuovendo un’attività sul territorio, fai che sia davvero raggiungibile! Geotag sempre presente, che consenta all’utente di vedere immediatamente dov’è localizzata l’attività e se volesse, che la possa raggiungerla in modo easy.
  • Descrizione: E’ importante.. perchè non sei il Vip di turno che può postare una foto senza giustificarne il motivo e ricevere ugualmente complimenti (..ovviamente motivati dalla sola bellezza!) dal suo seguito puntuale. La tua descrizione, che si presuppone riguardi un tuo prodotto\servizio deve essere ricca e coinvolgente. Utilizza anche una call-to-action e cerca di instaurare un dialogo positivo con i tuoi followers.
  • Tag prodotto: Nel caso di prodotti presenti nella vetrina Facebook e/o collegati ad un e-commerce di tua proprietà, è assolutamente consigliato inserire un tag che rimandi l’utente direttamente all’acquisto.
  • Tag utente: Fai sempre ben attenzione a non cadere nello spam ma se di aiuto all’engagement del post, tagga anche gli account che sono coinvolti nello scatto pubblicato. Assicurati che il tag sia ben voluto ed autorizzato, per non creare coinvolgimenti non graditi.
  • Hashtag: Come anticipavo quando si parlava della Bio, sono il motore alla base di Instagram e devi quindi utilizzarli in modo appropriato così che possano portare nuovi utenti ai tuoi contenuti, soprattutto se pertinenti e ben studiati per interessi e tipologia di Business. Prova ad esempio a prendere spunto da servizi come Display Purposes.

 

STORIES and HIGHLIGHTS

Le storie sono un mezzo per intrattenere il tuo pubblico,  per incuriosirlo in attesa di nuovi post o per comunicare novità, attività, eventi e tutto ciò che hai voglia di raccontare attraverso immagini, video, dirette, testi etc.

Hai a disposizione diverse opzioni per “condire” le tue stories e renderle accattivanti.. anche qui basterà un po’ di fantasia e tanta voglia di rendere partecipi i tuoi followers della quotidianità del tuo Business. E’ buona norma inserire anche nelle storie il Geotag (se ad esempio stai presentando una news nel Punto Vendita così come fino a 10 Hashtag. Come sopra, cerca di restare sempre nel giusto equilibrio, e posta contenuti che siano di immediata fruizione; il tuo potenziale Cliente ha pochi secondi per relazionarsi con la tua storia.

Altro importante strumento sono le “Storie in evidenza” o “Highlights” che sono più recenti e nascono perchè come saprai già, le stories restano visibili per sole 24ore mentre è possibile fermarle sul tuo profilo salvandole proprio nella sezione “Storie in evidenza”.
Prenditi cura di questa sezione categorizzando i contenuti e creando delle cover che siano in brand con la tua attività; se sarai capace di creare delle belle stories, sarà un piacere poterle rivedere tra quelle in evidenza.

 

IGTV

Ecco il tasto dolente! IGTV.. SI o NO? Per restare in tema Instagram, potremmo indire un sondaggio!
Il lancio di IGTV -il canale video di Instagram- è stato sicuramente una mossa vincente per il Social Network, anche se molti non sono ancora pronti per utilizzare questo strumento che in qualche modo assomiglia a YouTube ma ha diverse potenzialità e finalità.

Mettiamola così, è un valore aggiunto alla strategy che puoi mettere in piedi su Instagram ma devi utilizzarlo -a mio avviso- solo se davvero hai contenuti tali da giustificare un passo simile.

 

Instagram può essere quindi una vera e propria risorsa, oggi, per il tuo Business!

Ci sarebbero tante cose ancora da prendere in esame, come può essere ad esempio il coinvolgimento degli Influencer nei tuoi piani promozionali, o la sponsorizzazione dei contenuti tramite ADS. Ti sei accorto\a ad esempio che da quando Instagram è di casa Facebook le sponsorizzazioni che partono da Facebook possono coinvolgere anche gli utenti di Instagram?

Altra cosa che puoi considerare poi è l’utilizzo del “Repost” che è un po’ quello che su Facebook siamo abituati a fare condividendo contenuti altrui. Su questo punto il dibattito è aperto, c’è chi è a favore e chi no.. ma se può interessarti questa tecnica, ne ho parlato nel contributo “Repost Instagram: come si fa e soprattutto perchè farlo” che trovi sempre su questo mio Blog.

Detto questo… siamo arrivati alla conclusione di questo mio nuovo articolo, che spero sia stato utile a chi per la prima volta vuole avvicinarsi ad Instagram in modo consapevole. Ricorda che “I tuoi Clienti ti stanno aspettando on-line!” ma per incontrare davvero il tuo target hai bisogno di mettere appunto una strategia che lavori nella direzione giusta, verso gli obiettivi che ti proponi.

Ottieni il 100% dai Social Network” e tieni sempre ben presente che il mondo del Web è in continuo cambiamento e le strategies da mettere in campo mutano di conseguenza. Quello che fino a pochi mesi fa ci sembrava una certezza oggi non lo è più, ma nuovi strumenti e nuove possibilità fanno capolino nel settore del Social Media Marketing ogni giorno.

Solo una massima resta immutata nel nostro campo! “Il web non è per chi vuole TUTTO e SUBITO“.
Contattami se hai bisogno di aiuto per studiare la strategia adatta a portare la tua attività su Instagram… parliamone insieme senza impegno 🙂

Rispondi